Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Feste, socialità e premiazioni

Premiazioni in differita - Conclusi i Giochi di Liberetà 2020


red Nell'anno che ci siamo lasciati alle spalle, segnato in particolare nella nostra provincia dal dramma causato dalla pandemia da Covid19 - nonostante tutti i problemi insorti in special modo nelle strutture residenziali, in cui la nostra Organizzazione in questi anni ha sviluppato il progetto dei Giochi di Liberetà - il programma condiviso per l'anno 2020, sia pure in forma ridotta, non si è mai interrotto grazie alla caparbia e tenace collaborazione del personale educativo e assistenziale delle singole strutture.

red Posso affermare con soddisfazione che durante questi mesi difficili ho ricevuto dal territorio numerose chiamate aventi come filo conduttore la richiesta di riattivazione delle nostre manifestazioni nelle loro molteplici specificità, ovviamente nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti a tutela della salute. Fatto che dimostra ancora una volta, se ce ne fosse bisogno, che l'attività dell'Area benessere, specialmente con i Giochi di Liberetà, è diventata negli anni un punto di riferimento non solo per moltissimi pensionati ancora attivi, ma soprattutto per coloro che, anziani o giovani, si trovano in una condizione di fragilità o solitudine.

red Non volendo rinunciare dunque a tutti gli appuntamenti dei Giochi, dopo il periodo estivo è nata l'idea - lanciata dal Coordinamento regionale dell'Area benessere e subito condivisa con entusiasmo da tutti i territori - di proporre un concorso a tema libero di poesie, racconti e fotografie in modalità digitale.

red A riprova dell'interesse riscosso da questa iniziativa, la nostra partecipazione ha prodotto un generale riconoscimento, sia della giuria popolare che di quella tecnica.
In particolare, è stato assegnato il diploma di eccellenza a due fotografie realizzate dalla Rsa di Gorlago (titolo dell'opera: "Mani") e dalla Rsa di Zogno (titolo: "Legami").
Per quanto poi concerne il concorso poesie e racconti, il premio della giuria popolare è andato alla Rsa di Nembro per la poesia "Buona vita" realizzata dagli ospiti residenti e la nostra associata Mirca Molinari di Albino è stata indicata per il diploma di eccellenza per il suo racconto "Valentina".

premiaz-giochired Nella giornata di venerdì 12 febbraio, presso la sala del Campo teatrale a Milano si è svolta la premiazione alla presenza della segreteria regionale Spi e di tutti i componenti del Coordinamento area benessere. Nel corso della cerimonia, i diplomi assegnati - causa pandemia - sono stati consegnati ai componenti del Coordinamento dei vari territori in rappresentanza dei vincitori, con il plauso unanime dei presenti per il valore espresso da questa giornata in un momento così difficile per il nostro Paese.

red A completamento di questa iniziativa, appena sarà possibile la Segreteria Spi di Bergamo e il Coordinamento area benessere organizzeranno la consegna dei diplomi agli autori delle opere premiate.

red Concludendo, desidero esprimere un ringraziamento personale a coloro che, anche in presenza di molte difficoltà, hanno continuato a collaborare per la realizzazione di questo progetto.

Mario Belotti
Dal periodico "Spi-Insieme"
Bergamo, marzo-aprile 2021