Questo Sito Utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sul sito. Continuando la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.

Feste, socialità e premiazioni

Il 19 dicembre, Telmo Pievani e la Banda Osiris per gli iscritti Spi e Cgil

 

"Finalmente il finimondo" al Conca Verde: la Cgil e lo Spi invitano a Bergamo Telmo Pievani e la Banda Osiris
Il 19 dicembre lo spettacolo per gli iscritti al sindacato

 
red Una "banda" dall'ironia dissacrante insieme a un filosofo della scienza e a un giornalista riuniti sul palco per raccontare i diversi "finimondi" che hanno rappresentato un nuovo inizio per le altre forme di vita sul nostro pianeta: arriva a Bergamo, giovedì 19 dicembre, lo spettacolo della Banda Osiris con Telmo Pievani e Federico Taddia, invitati dalla CGIL provinciale e dallo SPI-CGIL per un'iniziativa riservata agli iscritti al sindacato.

red Si intitola "Finalmente il finimondo" ed è un esilaranteviaggio fino alla fine del mondo, attraverso le tappe evoluzionistiche della catastrofe, dell'apocalisse, del disastro, della nemesi e dell'estinzione. Si parte dalla profezia dei Maya che immaginava il 21 dicembre 2012 quale data della fine del mondo: dal palco si raccontano le inutili previsioni elaborate dall'uomo, secolo dopo secolo, per dare una data di scadenza alla propria stirpe, cercando di leggere i piccoli e surreali segni di un'ipotetica prossima - definitiva - sventura. Fra una risata e l'altra, lo spettacolo narra i momenti in cui l'uomo ha rischiato "la fine del mondo" nelle fasi più importanti della storia naturale.

red L'ingresso è gratuito e riservato agli iscritti. Gli inviti possono essere ritirati nella sede della CGIL in via Garibaldi, dal 25 novembre (fino all'esaurimento dei posti, chiedere agli uffici dello SPI o a Daniela al 2°piano).

red La Banda Osiris nasce nel 1980 a Vercelli. Considerata la massima espressione in Italia della comicità nel teatro musicale è composta da: Sandro Berti (mandolino, chitarra, violino, trombone), Gianluigi Carlone (voce, sax, flauto), Roberto Carlone (trombone, basso, tastiere), Giancarlo Macrì (percussioni, batteria, bassotuba). 
L'originalità della proposta che fonde musica, teatro e comicità riscuote un immediato successo. Il dispendio di energie, il ritmo vorticoso e le continue sorprese diventano la cifra stilistica del gruppo, la musica l'asse portante e al tempo stesso collante drammaturgico. Musica di tutti i generi miscelata con ironia e una buona dose di dissacrazione. 
Numerosi gli spettacoli prodotti: da Storia della Musica vol. 1 e 2 (regia di Gabriele Salvatores) a Le Quattro Stagioni da Vivaldi (regia di Gabriele Vacis), da Sinfonia Fantastica (regia di Maurizio Nichetti) a Roll Over Beethoven con il Quartetto Euphoria, da Guarda che Luna con Enrico Rava, Gianmaria Testa e Stefano Bollani a Primo Piano sempre con Bollani, Banda.25 per l'ultimo cd fino a giungere al recentissimo Fuori Tempo. Oltre ad aver partecipato a numerose trasmissioni televisive in Italia e all'estero (DOC, Pista, Maurizio Costanzo Show, Fantastico, Per un pugno di libri, solo per citarne alcune), il gruppo ha scritto diretto e realizzato per RaiTre lo special Musica coi fiocchi e l'ironico Concerto di Capodanno 2005 con l'Orchestra del Conservatorio di Genova. Nelle ultime stagioni ha contribuito al successo della trasmissione domenicale di Serena Dandini Parla con me, occupandosi della realizzazione ed esecuzione di una stralunata colonna sonora live.

red Federico Taddia è autore e conduttore radiofonico e televisivo, nato a Pieve di Cento nel 1972. Ha iniziato scrivendo per Topolino e per numerose testate per bambini e ha condotto per sette anni su Radio24, sempre per un pubblico di più piccoli, Pappappero. Scrive di libri per l'infanzia sul mensile Style piccoli e collabora con il quotidiano La Stampa. Come autore televisivo ha scritto programmi per Disney Channel, Rai, Mediaset e Sky ed è stato autore e conduttore di Screensaver, programma di Raitre dedicato ai video girati dai ragazzi. A Cento di Ferrara ha inventato Teste Toste, rassegna annuale di lezioni tenute da docenti universitari ad un pubblico di ragazzi under 14. È stato per anni autore e conduttore su Radio2 de L'altrolato. È inoltre uno degli autori del Fiorello Show e collabora al programma di Giovanni Floris, Ballarò.

red Dietelmo "Telmo" Pievani è un filosofo ed epistemologo italiano, nato a Gazzaniga nel 1970. Dopo la laurea in Filosofia della scienza conseguita presso l'Università degli studi di Milano, si è specializzato negli Stati Uniti, dove ha condotto ricerche di dottorato e post-dottorato in biologia evolutiva e filosofia della biologia, presso l' American Museum of Natural History di New York. Dal 2005 è professore associato di Filosofia della Scienza presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca. Dal 2007 è vicedirettore del Dipartimento di Scienze umane per la formazione Riccardo Massa e vicepresidente del Corso di Laurea in Scienze dell' educazione. Nel 2012 ha ricevuto la menzione speciale della giuria del Premio Scienza e letteratura-Merck Serono, per il saggio La vita inaspettata. Il fascino di un'evoluzione che non ci aveva previsto.

red Guarda la locandina


Ufficio Comunicazione Cgil, novembre 2013